Go to Top

E per il matrimonio, cosa indosso?

E’ arrivato l’invito a un matrimonio e siete in preda al panico?! Ecco alcuni suggerimenti per non trasformare questo outfit in un dilemma amletico!

Per quanto riguarda i colori, bisogna evitare assolutamente il bianco, sia per quel che riguarda l’abito sia per quel che riguarda gli accessori. Il bianco è  il colore della sposa e deve indossarlo esclusivamente lei!

Sono bandite le tonalità  appariscenti come, ad esempio, il rosso fuoco (soprattutto se in total look) e i colori fluo, decisamente poco eleganti in questa circostanza. Da evitare i colori considerati “funerei” come il viola e il nero, anche se quest’ultimo può essere indossato in cerimonie particolarmente eleganti e serali magari abbinandolo ad accessori che stacchino dall’effetto “total black”.

Perfette e adatte alla situazione tutte le tonalità pastello, soprattutto se indossate di giorno: i verdi, i turchesi, i lilla, le tonalità del blu e il beige, magari proposte su fantasie floreali o in giochi di sfumature degradè. Le fantasie devono, in ogni caso, essere leggere, sobrie ed eleganti.

Una volta deciso il colore bisogna fare attenzione alla lunghezza dell’abito e alla scollatura, soprattutto se si tratta di una cerimonia religiosa. In chiesa le spalle devono essere assolutamente coperte con una stola, un coprispalla o uno scialle.

La lunghezza ideale per un abito da cerimonia è quella al ginocchio. Gli abiti lunghi sono da limitare a ricevimenti molto eleganti. Solo la sposa può essere in lungo, a meno che non venga specificato sull’invito il dress code “black tie”.

Le signore potranno indossare un cappello solo se la cerimonia si svolge al mattino.

Have a nice style!

Leave a Reply